Agricoltura

Verso la fattoria sociale

La vera cooperazione sociale è quel tavolo di confronto dove confluiscono tutte le sensibilità che condividono determinati temi. Se vera e convinta é l’adesione allora fluida è la convergenza ma soprattutto più semplice è raggiungere gli obiettivi che ci spingono ad impegnarci nell’ambito del sociale. Un mondo dalle mille sfaccettature, un mondo fragile ma che attrae e, come immagine riflessa nello spechhio, assume la connotazione del nostro volto, del nostro essere. La cooperazione sana, coagulo di forze attive, può e deve costituire non solo muro di contrasto alla deriva sociale ma anzi essere promotrice ed attuatrice di iniziative di crescita e benessere sociale. Il discorso può sembrare enfatico ma per fare una fattoria ed avere grandi alberi questi debbono avere grandi radici…..buon cammino.


Barbara Invernizzi

Barbara Invernizzi

EDUCATION – FORMAZIONE ACCADEMICA

Diplomata in Arte dei Giardini presso ISAD di Milano 1986 Laurea in Scienze Agrarie, conseguita presso l'Università degli Studi di Milano 1987 Laurea in Architettura del paesaggio conseguita presso Università degli Studi di Roma Sapienza 2013 Abilitato all'esercizio della Professione di Agronomo, scritta all’Ordine Provinciale di Roma con n. 1334. Specializzata in: “ Potatura delle piante legnose” “Stabilità delle alberature” Abilitata come Coordinatore della sicurezza in fase di cantiere.

Leggi Tutto


Attività di orticoltura

L’orticoltura-terapia è un trattamento professionale centrato sulla persona che utilizza l`attività di orticoltura/giardinaggio per raggiungere specifici obiettivi terapeutici o riabilitativi, stimolando le abilità sociali, cognitive, fisiche, psicologiche e più in generale promuovendo un alto livello di benessere e una buona qualità di vita.

Premessa

Da sempre le comunità rurali con i ritmi dettati dalla natura hanno potuto accogliere e dare un compito ed una ragion d’essere a tutte le fasce d’età, a tutte le capacità e gli stati d’animo. In campagna c’è posto per tutti; da questo assioma nasce il concetto di “agricoltura sociale” che vuole descrivere l’accoglienza che il territorio rurale riesce a riservare anche a diversissime categorie di popolazione: bambini; anziani; disabili. Dall’idea di agricoltura sociale scaturiscono altre parole ed altrettanti concetti legati all’accoglienza ed al prendersi cura.


Coltivare per stare meglio

Coltivare per stare meglio

“Tra le piante si prova la sensazione di aver trovato con estrema facilità il nostro posto al mondo. Di trovarci esattamente dove dovremmo essere.

Leggi Tutto

COLTIVARE PER CURARE

COLTIVARE PER CURARE

Il potere curativo delle piante è noto già nelle più antiche civiltà nel nord Europa ed è giunto in Italia nel medioevo seguendo le rotte dei monaci che si dedicavano alla cura del territorio.

Leggi Tutto

coltivare per migliorare, il luogo

Questo tipo di attività può esistere in qualsiasi struttura sanitaria e sociale, dall’ospedale, alla casa di riposo, al centro diurno, che possieda uno spazio verde, piccolo o grande che sia, e lo attrezzi all’uopo.

Leggi Tutto

Coltivare per stare insieme, L’utenza

Coltivare per stare insieme, L’utenza

L’utenza può essere costituita da soggetti in condizione di esplicito disagio, in termini sia fisici, che psichici.

Leggi Tutto

Coltivare per produrre, gli  ortaggi

Coltivare per produrre, gli ortaggi

Mirando più al servizio di benessere che al prodotto, l’attività di coltivazione viene tipicamente svolta con criteri biologici e di bassa intensità.

Leggi Tutto

Notizie pratiche:

Notizie pratiche:

La Fattorietta

All'interno della Fattorietta c'è un grande spazio recintato dove vivono allegramente i nostri amici animali:

Leggi Tutto

Il tempo:

Il tempo:

Il martedi

L’attività di orticoltura si svolge tutti i martedì mattina presso la FattOrietta di Orietta Tiburzi situata a pochi passi da San Pietro.

Leggi Tutto